Visualizzazioni totali

venerdì 13 settembre 2013

COSINA CS-1 (1978)

Il marchio giapponese Cosina è poco noto ai neofiti e ai fotografi dell'era digitale, eppure si tratta di un vero e proprio colosso che nel corso degli anni ha rilevato marchi gloriosi della fotografia come Voigtlander, Argus, Petri, Topcon e Miranda. 
 
Oltre a produrre e commercializzare reflex con i marchi anzidetti, Cosina realizzava anche fotocamere con marchio proprio, che godono di una solida reputazione tra gli appassionati di fotografia analogica e non hanno nulla da invidiare alle varie Canon, Pentax, Olympus, ecc. 
 
 
La COSINA CS-1 è figlia della rivoluzione avvenuta verso la fine degli anni '70 nel campo della fotografia reflex.
Sulla scia di quanto fatto dalla Olympus con la serie "OM", si attuò anzitutto una miniaturizzazione dei corpi macchina, ma alla ricerca della compattezza si accompagnò anche un impiego sempre più diffuso dell'elettronica. La realizzazione dei corpi macchina restava in solido metallo ma, accanto alle reflex completamente manuali, si affiancarono anche modelli a priorità di tempi o di diaframmi, di più semplice utilizzo e più adatti a un pubblico meno esperto.
 
Nel caso della CS-1, Cosina puntò su un modello a controllo completamente manuale (tempi, diaframmi e messa a fuoco) e adottò la ben nota ed affermata baionetta Pentax K, consentendo così l'utilizzo dello sterminato parco ottiche già in circolazione, ma realizzò anche un corpo macchina estremamente compatto e dotato di otturatore a controllo elettronico.  
 
 
Per i più pigri, volendo era possibile acquistare da parte un accessorio alloggiabile sulla slitta flash, che rendava la fotocamera semiautomatica a priorità di diaframmi.
 

La dotazione tecnica è la seguente:
- Obiettivo COSINA "COSINON-S" con focale di 50mm
- Diaframma a iride con aperture da f/2 a f/16
- Otturatore a controllo elettronico sul piano focale, con tendine in tela e tempi di scatto da 4sec. a 1/1.000sec più la posa B
- Esposimetro CDS con lettura di tipo TTL e sensibilità ISO da  25-3200
- Slitta flash con contatto caldo
- Autoscatto
- Slitta flash dotata di contatto a caldo
- Baionetta per obiettivi Pentax K
 

La COSINA CS-1, grazie alla sua completa manualità, rappresenta uno dei modelli più versatili della sua generazione e, anche dopo 35 anni di distanza, risulta ancora oggi un prodotto moderno e attraente.
Essa è alimentata con due comunissime pile alkaline LR44 (reperibili a meno di 1 euro ciascuna) ed è di uso semplice ed intuitivo, dunque un ottima macchina per lo studente di fotografia e per chi voglia avvicinarsi per la prima volta al mondo della fotografia reflex di qualità senza spendere somme importanti.
Inoltre, con un semplice ed economico adattatore è possibile utilizzarne la splendida ottica anche sulle moderne reflex e mirrorless digitali. 
 

Nessun commento:

Posta un commento