Visualizzazioni totali

martedì 7 maggio 2013

TK-2M

Uno degli accessori più utili ed economici in fotografia è costituito dai moltiplicatori di focale.
Il concetto che sta alla base di questi dispositivi è che, se si fanno divergere i raggi di luce provenienti dall'obiettivo, l'immagine formata dall'obiettivo viene ingrandita e distribuita su una superficie maggiore. L'unico svantaggio è una perdita di luminosità in diaframmi pari all'ingrandimento ottenuto.
 
Ad esempio, partendo da un teleobiettivo con lunghezza focale di 135 mm e luminosità f/2.8, applicando un duplicatore si ottiene un nuovo sistema ottico caratterizzato da una lunghezza focale di 270 mm e da una luminosità f/5.6. Con un triplicatore di focale (3x) la perdita di luminosità sale a tre diaframmi, ottenendo un sistema ottico di 405 mm con luminosità f/8. 
 
A fronte di questo svantaggio, i vantaggi sono molteplici. Anzitutto il costo di un moltiplicatore di focale è nettamente inferiore a quello di un obiettivo completo; inoltre vi è la possibilità di poterlo applicare a più di un obiettivo.
 
Sicuramente, però, l'aspetto più apprezzabile è che, nonostante si raddoppi o si triplichi la lunghezza focale, la distanza minima di messa a fuoco rimane uguale a quella dell'obiettivo di partenza.
 
Il teleconverter TK-2M è prodotto dalla sovietica ZENIT, azienda nota nel mondo per le eccellenti macchine reflex e per le ottiche HELIOS.
Realizzato interamente in metallo, il TK-2M è di sicuro il più compatto moltiplicatore di focale 2x mai realizzato.
 
Anche la qualità ottica è dello stesso livello degli eccellenti obiettivi HELIOS per i quali era stato progettato.
Inoltre, la sua fattore di moltiplicazione 2x ne garantisce una adeguata moltiplicazione senza pregiudicare la qualità delle ottiche a cui venga abbinato e lo rende ideale per una ampia gamma d'impiego, dalla fotografia naturalistica a quella sportiva, dalla macro-fotografia fino al ritratto.
 
Una soluzione molto interessante è rappresentata prioprio dall'uso del TK-2M con un obiettivo normale 50 mm; si ottiene a basso costo un 100mm di buona resa, ideale per il ritratto.
 

Da notare che, utilizzando un semplice adattatore, questo dispositivo e gli obiettivi con esso compatibili (passo a vite 42mm) vengono montati sulle moderne reflex digitali e sulle compatte ad ottica intercambiabile (Olympus Pen, Panasonic GF, ecc.) con notevole risparmio di denaro e risultati spesso ineguagliabilii dalle ottiche attuali.

1 commento: