Visualizzazioni totali

martedì 6 marzo 2012

POLAROID SUPERCOLOR SE 635 (1986)

Il marchio Polaroid è legato ad un rivoluzionario processo chimico sperimentato nel 1929 dal Dr. Edwin Land e che impiegava un supporto che conteneva già al suo interno i reagenti chimici necessari per lo sviluppo dell'immagine. Nel 1947 nacque la prima fotocamera Polaroid, mediante la quale si potevano ottenere fotografie in pochi secondi dopo lo scatto.
 
Per la sua facilità di utilizzo, il sistema Polaroid riscosse un enorme successo, anche se la qualità di stampa non raggiunse mai il livello della stampa fotografica tradizionale. Le stampe avevano il difetto di soffrire molto l'invecchiamento e l'esposizione alla luce tanto che, in alcuni casi, già dopo pochi anni di normale conservazione, le immagini risultavano sbiadite e fortemente virate verso il blu. 
 
Nonostante tutto, proprio le caratteristiche dominanti di colore e la vignettatura causata dalla scarsa qualità delle lenti in plastica fecero delle macchine Polaroid un formidabile strumento di espressione artistica... insomma, una antesignana della odierna lomografia.
 
La Polaroid Superclor SE 635 del 1986 risale al periodo di maggiore successo della fotografia istantanea.
Come da tradizione Polaroid, si trattava di una fotocamera di utilizzo semplice ed immediato ma che non tralasciava aspetti tecnici rilevanti per l'epoca. 
 
La macchina, infatti, era dotata di otturatore a controllo elettronico, di un moderno esposimetro di tipo CDS, di un selettore per poter calibrare maunalmente l'esposizione e soprattutto di un flash integrato che veniva attivato in automatico quando le condizioni di illuminazione lo richiedevano. 
 
Ecco un riepilogo delle principali caratteristche tecniche:
- Obiettivo con lente in plastica ad elemento singolo e focale di 116mm
- Diaframma con apertura fissa a f/11
- Otturatore a controllo eletronico, con tempi di scatto da 1/4sec. a 1/200sec.
- Cursore di compensazione manuale dell'esposizione (Darken/lighten) che consente appunto la regolazione manuale della luminosità 
- Flash automatico, comandato dalla fotocamera quando le condizioni di luce lo richiedono
- Tracolla in nylon
Questa fotocamera realizza foto a colori di formato quadrato con dimensioni 8x8cm ed impiega cartucce di tipo "Polaroid 600" che incorporano al loro interno anche le batterie di alimentazione della macchina.
 
Le pellicole per questo modello sono ampiamente reperibili, sia in internet che nei negozi di articoli fotografici, per cui basta chiedere "pellicola PX600 per Polaroid".
Come per tutti i modelli Polaroid, l'aspetto più interessante è il look inconfondibile delle foto prodotte: colori particolarmente saturi e una avidente vignetatura dei bordi fanno di ogni foto una autentica opera d'arte.

8 commenti:

  1. Ciao, ho trovato questa macchina fotografica al mercatino delle pulci al costo di 4 euro. Sembra funzionare perché appena l'ho aperta è scattato il flash. Sai mica dove posso trovare online un manuale di istruzioni? Mi pare che abbia delle difficoltà ad aprirsi e volevo capire se c'è qualche tasto particolare da pigiare. Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, purtroppo non saprei dove reperire il manuale.
      L'utilizzo, tuttavia, è semplicissimo e non dovresti avere broblemi.
      Per aprire il vano pellicola ti basta far scorrere in avanti la levetta posta sul fianco destro della fotocamera.
      Per a prire e chiudere il flash, invece, occorre fargli fare un piccolo scatto per cui non ti spaventare se vedi che oppone resistenza... è normale per tutti gli esemplari con flash sollevabile.

      Elimina
  2. ce l'ho uguale!! volevo solo accertarmi di una cosa: quindi la fotocamera si alimenta con le cartucce stesse? non ha bisogno di una batteria propria?

    RispondiElimina
  3. Ciao! Avrei bisogno di un consiglio. Ho trovato su internet due polaroid usate, ma non so quale prendere. Una è appunto quella dell'articolo, l'altra è una 660 Autofocus Land camera (non la Sun). Hanno particolari differenze? Quale consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardo, ti consiglio questa dell'articolo.
      La 660 AF è sicuramente di maggior pregio tecnico ma potrebbe avere problemi con l'autofocus e finiresti per aver buttato via il tuo denaro...

      Elimina
  4. Vorrei sapere quale polaroid è la migliore tra la supercolor 645 o 635 e 1000 deluxe

    RispondiElimina
  5. Ciao ragazzi volevo un info le pellicole extreme 600 glossy brillant montano su supercolor 635.....grazie

    RispondiElimina
  6. Giulio ti chiedo un aiuto sul funzionamento della regolazione dell'esposizione.. se c'è troppa luce metto sulla freccia nera o il contrario?

    RispondiElimina