Visualizzazioni totali

sabato 25 febbraio 2012

OLYMPUS TRIP AF 30 (1996)

Olympus è uno dei marchi eccellenti della fotografia e, da sempre, il principale fautore del concetto di compattezza applicata alla fotografia. 
  
Questa filosofia ha prodotto una lunga serie di fotocamere divenute veri oggetti di culto: dalle mitiche Trip e Pen degli anni '60 alle 35SP, RC, ECR, ED degli anni '70; dalla ultracompatta XA degli anni '80 alle Miù degli anni '90 per continuare con le odierne Miù e Pen digitali.
 
Quando, nel 1984, Olympus decise di mandare in pensione la gloriosa TRIP 35 dotata di corpo in metallo, questa fu sostituita con una serie di modelli denominati anch'essi "TRIP" ma completamente nuovi e dotati di corpo in plastica, flash integrato e autofocus, più moderni e meglio rispondenti alle esigenze attuali.
 
La "TRIP AF30" del 1996 mantiene inalterata la filosofia di base della "Trip 35" degli anni '60, improntata alla massima semplicità d'uso ma senza rinunciare affatto alla eccellente qualità ottica che contraddistingue tutte le fotocamere Olympus.
 
Si tratta di una fotocamera dal corpo compatto e dallo stile simile alla sorella maggiore Mju, in cui l'elemento estetico di maggiore impatto è costituito dallo sportellino scorrevole che protegge la lente da graffi e polvere e funge anche da interruttore di accensione/spegnimento.
 
L'impiego ideale per la Olympus Trip AF30 è nella fotografia di strada (Street Photography) ove è essenziale "cogliere l'attimo" ed occorre uno strumento compatto e tascabile ma soprattutto affidabile e capace di scattare in pochi secondi senza perdersi in complicate regolazioni di tempi, diaframmi e messa a fuoco.
 
Grazie all'ottica grandangolare, all'avanzamento rapido motorizzato della pellcola e a un'elettronica veloce e affidabile, questa macchina è in grado di garantire foto sempre decenti anche ad un neofita della fotografia.
 
 La dotazione tecnica include:
- Obiettivo grandangolare con lente Olympus in tre elementi e focale di 34mm
- Diaframma controllato automaticamente dall'esposimetro con apertura max f/5.6
- Messa a fuoco automatica (autofocus)
- Otturatore elettronico con tempo di scatto singolo a 1/125sec.
- Inquadratura con ampio mirino di tipo galileiano
- Esposimetro con sensibilità ISO da 100 a 400 e rilevamento automatico della pellicola utilizzata
- Flash integrato con possibilità di attivazione/disattivazione forzata dall'utente
- Avanzamento/riavvolgimento motorizzato della pellicola
-Alimentazione con 2 batterie stilo AA da 1,5volt
- Dimensioni: 122 X 70 X 53 mm
- Peso: 177gr.
In conclusione, una fotocamera semplice ed economica in grado di offrire una buona qualità fotografica ma soprattutto semplicissima da utilizzare, perfino per chi non ha nessuna esperienza in campo fotografico.
 
Non è richiesta nessuna impostazione e all'utente non resta che concentrarsi sull'inquadratura e scattare... il risultato sarà sempre di buona qualità.

Nessun commento:

Posta un commento