Visualizzazioni totali

giovedì 5 gennaio 2012

CORONET POPULAR TWELVE (1952)

Il marchio Coronet, con sede a Birmingham, è uno dei nomi strorici della fotografia "Made in England", un po' come la Bencini e la Ferrania per noi italiani.
 
Fondata nel 1926, l'azienda produsse una moltitudine di modelli, dalle soffietto alle box, alle macchine in bakelite, tutte contraddistinte da un fascino e uno stile che le rendono inconfondibili.
 
La vocazione spiccatamente "popolare" di questo costruttore, non impedì di realizzare macchine geniali; modelli molto semplici sotto il piano tecnico ma sempre dotati di un tocco unico e distintivo. Alcuni modelli erano in grado si scattare foto in doppio formato, altri erano dotati di un filtro per arricchire la resa del bianco e nero, altri ancora si caratterizzavano per l'uso "audace" della bakelite per realizzare forme del tutto innovative e controcorrente.
 
E' questo il caso della "Popular Twelve" del 1952; una biottica in bakelite concepita per un utilizzo versatile, sia con pellicole di formato 120 (ancora in commercio e facilmente reperibili) che 620 allora in voga e tanto caldeggiato da Kodak.
 
Nella progettazione di questo modello gli ingegneri inglesi non si ispirarono a nessun altro modello di fotocamera esistente e sfruttarono la infinita plasmabilità offerta dalla bakelite come una opportunità per dare libero sfogo alla loro fantasia. Il risultato fu una piccola opera d'arte e di design che non trova eguali in nessun'altro modello di fotocamera.
 
Tanto per citare qualche esempio, la lente non è a vista ma, come avveniva nelle macchine di inizio 900, è celata dietro la lamella dell'otturatore e compare solo al momento dello scatto. E ancora: il pulsante di scatto non va premuto verso il basso, come in tutte le macchine, ma si trova in posizione capovolta e va premuto verso l'alto.
 
Infine, il piccolo mirino centrale a pozzetto è protetto da un coperchio in metallo, da sollevare solo al momento dell'utilizzo e che salvaguarda il mirino da graffi o rotture accidentali.
 
Come tutte le biottiche, la Coronet Popular Twelve realizza foto di formato quadrato, con negativi di dimensioni 6x6cm su pellicola 120 ancora ampiamente reperibile sia a colori che per il bianco e nero.
Inoltre, la possibilità di realizzare doppie esposizioni su uno stesso fotogramma la rende ideale anche per coloro che vogliano sperimentare effetti artistici.
 
 
Si tratta ormai di un modello molto raro da trovare e di cui restano pochi esemplari integri e ben funzionanti, data la fragilità del corpo in bakelite e la tendenza dei collezionisti ad accaparrarsi i pochi pezzi rimasti in circolazione.

Nessun commento:

Posta un commento