Visualizzazioni totali

lunedì 19 dicembre 2011

OLYMPUS OM-10 MANUAL ADAPTER

All'inizio degli anni '70, con largo anticipo sulla concorrenza, Olympus lanciò la sfida alla miniaturizzazione delle reflex.
Con la gloriosa "OM-1" debuttò il "Sistema OM", forte di un ampio parco di ottiche Zuiko di straordinaria qualità e nel 1979 il sistema OM (fino allora solo professionale) fu esteso anche al campo della fotografia amatoriale, con l'introduzione della OLYMPUS OM-10.
Il corpo macchina della OM-10 conservava la compattezza record e alcune componenti in comune con i modelli professionali ma, per agevolarne l'utilizzo a un pubblico meno esperto, si fece ampio uso dell'elettronica e la macchina era di tipo semiautomatico a priorità di diaframmi.
In pratica, bastava impostare i valori del diaframma desiderati e la macchina avrebbe scelto il tempo di scatto più opportuno. I tempi di scatto scelti dalla macchina venivano mostrati nel mirino con un indicatore a led rossi.
Per coloro che avessero esigenza di una macchina completamente manuale e della possibilità di impostare a piacimento i tempi di scatto, Olympus rese disponibile un accessorio chiamato MANUAL ADAPTER (Adattatore per i tempi manuali) si applicava sul davanti della scocca e constava di un selettore dei tempi di scatto.
Questo utile accessorio del peso di soli 7 grammi, una volta installato nella sua sede, non richiede alcuna batteria di alimentazione. E'sufficiente spostare il selettore delle modalità di scatto della Olympus OM-10 su "Manual Adapter" e si può iniziare subito a selezionare manualmente i tempi di scatto, tra 1sec. e 1/1000sec.   
Per scegliere il tempo di scatto più opportuno, si può fare riferimento all'indicazione fornita dall'esposimetro e indicata dai led luminosi nel mirino; questo, infatti, visualizza il tempo che avrebbe utilizzato la macchina se fosse stata lasciata in modalità automatica e, dunque, il tempo di scatto più opportuno in base alle misurazioni dell'esposimetro.

Nessun commento:

Posta un commento