Visualizzazioni totali

domenica 4 dicembre 2011

FUJIFILM NEXIA Q1 (2003)

Prima di parlare della Fuji Nexia Q1 vorrei fare una breve introduzione al formato di pellicola APS che essa impiega.
Il formato APS fu lanciato nel 1996, poco prima dell'avvento del digitale, da un consorzio dei principali produttori di fotocamere (Kodak, Fujifilm, Minolta, Nikon, Canon) con l'intento di fornire funzioni innovative e un caricamento automatico della pellicola che liberasse definitivamente l'utente da ogni rischio di danneggiare la pellicola.
Partendo dalla constatazione che la maggior parte degli utenti non professionali raramente effettuano stampe di grosse dimensioni, si ritenne di ridurre il formato del fotogramma in favore di una maggiore compattezza dei corpi macchina.
Inoltre, vennero implementate funzioni completamente nuove come la possibilità di scattare foto di 3 diversi formati su una stessa pellicola e di riavvolgerla anche a metà utilizzo, potendola poi riutilizzare in seguito, anche su un altra fotocamera.
L'avvento del digitale e il suo rapido sviluppo, unito ai prezzi altissimi di queste sofisticate micro-macchine, le ha presto relegate a prodotto di nicchia ma non va dimenticato il loro principale punto di forza che resta ancora oggi: COMPATTEZZA IDENTICA A UNA DIGITALE UNITA ALLA PROFONDITA' DI COLORE CHE ANCORA OGGI SOLO LA TRADIZIONALE FOTOGRAFIA CHIMICA PUO' OFFRIRE.
Veniamo ora alla "Fuji Nexia Q1". Questa macchina si presenta da sola, per il suo stile unico e inconfondibile. La linea moderna e sbarazzina "a tutto tondo" la rende un oggetto di sicuro appeal per un pubblico femminile ma anche per chiunque desideri una macchina piccola, semplice da usare e da avere sempre in tasca o da portare in vacanza per evitare di rovinare la costosa reflex digitale.
La Nexia Q1 offre le classiche funzioni di base dei modelli APS:
- La pellicola non deve essere avvolta come nelle normali 35mm. Basta inserire il rullino e la macchina farà il resto, compreso il riavvolgimento a fine rullino.
- Possibilità di sostituire il rullino a metà utilizzo e riutilizzarlo in seguito, anche su un altra macchina, ripartendo esattamente da dove si era arrivati.
- Tre diversi formati di immagine selezionabili: Normale (3:2), 16/9 e panoramico
- Al momento dello sviluppo, possibilità di ottenere un anteprima delle foto e decidere quali stampare, evitando costi inutili per foto venute male.
Con soli 85gr. di peso e dimensioni di appena 9,6 x 7,5 x 3,4 cm questa macchina sta comodamente in una tasca.
La dotazione tecnica include:
- Lente Fujinon con focale di 22mm (equivalente a una focale 35mm di una 35mm) di tipo grandangolare ideale per foto di paesaggio e di gruppo
- Autofocus Attivo
- Otturatore elettronico con tempo di scatto da 1/100 sec.
- Esposimetro con sensibilità ISO da 100 a 800
- Flash integrato con funzione di prevenzione dell'effetto "occhi rossi"

Nessun commento:

Posta un commento