Visualizzazioni totali

venerdì 25 novembre 2011

ZEISS IKON CONTAFLEX SUPER (1959)

Il marchio Zeiss Ikon è uno dei più antichi al mondo e unanimemente considerato il top nel campo della fotografia.
Le ottiche Zeiss rappresentano da sempre la pietra di paragone per tutti gli altri costruttori, sia europei che giapponesi, e la perfezione meccanica delle sue fotocamere è una costante, dai modelli più prestigiosi fino a quelli più economici come le fotocamere "Box Tengor".
La serie delle Contaflex rappresenta il primo modello di macchina reflex 35mm ad ottica intercambiabile, realizzato dal colosso tedesco a partire dal 1953.
La caratteristica più notevole, comune a tutti  modelli della serie, era l'utilizzo di un otturatore centrale lamellare in luogo dell'otturatore a tendina sul piano focale.
Questa soluzione tecnica garantiva una maggiore silenziosità e la sincronizzazione del flash su tutti i tempi di scatto ma era anche notevolmente più complessa e costosa da realizzare rispetto allo schema tradizionale delle altre reflex.   
La Contaflex Super del 1959 fu uno dei modelli più evoluti, prima che si passasse a un impiego più massiccio dell'elettronica con gli esposimetri di tipo CDS.
Rispetto ai modelli precedenti, la linea generale restava invariata ma il corpo era di dimensioni leggermente superiori; inoltre, la slitta flash venne integrata nel pentaprisma e non era più venduta come accessorio da acquistare separatamente. Anche l'avanzamento della pellicola divenne più rapido poichè al posto del vecchio pomello rotondo fu introdotta una levetta di avanzamento/caricamento decisamente più pratica da utilizzare. 
Rispetto ad altri modelli, questa macchina è immediatamente riconoscibile per la collocazione del selettore delle aperture diaframma in posizione laterale e per il meccanismo di accoppiamento tempi/diaframmi che garantisce una serie di accoppiate equivalenti al variare del tempo di scatto. Per variare, invece, le aperture diaframma autonomamente si ruota l'apposito selettore laterale.   
Queste le principali caratteristiche:
- Obiettivo con lente Carl Zeiss "Tessar" con focale di 50mm
- Diaframma a iride con aperture da f/2.8 a f/22
- Otturatore centrale lamellare "SYNCHRO COMPUR" con 10 tempi di scatto, da 1sec. a 1/500sec più la posa B
- Esposimetro con cellula al selenio e sensibilità ISO da  10-1300
- Slitta e contatto di sincronizzazione per il flash
- Autoscatto
- Baionetta di tipo Zeiss Contaflex che permette di sfruttare l'ampio corredo di ottiche realizzate anche per altri modelli della serie.
In conclusione, un vero gioiello di tecnica e stile, tra i più rappresentativi della gloriosa scuola tedesca. Assolutamente imperdibile sia per il collezionista raffinato che per l'amatore esperto, che necessita una completa manualità di tutte le impostazioni di scatto.

Nessun commento:

Posta un commento