Visualizzazioni totali

sabato 26 novembre 2011

PENTACON PENTAFLEX SL (1967)

Il marchio Pentacon (meglio noto come Praktica) ha origini antichissime. Nasce, infatti, da un ramo della Zeiss Ikon localizzato a Dresda, dopo che la città passò sotto il dominio della Germania Est.
A quell'epoca gli stabilimenti Zeiss furono nazionalizzati dal governo socialista e tutto il materiale requisito. Per le prime produzioni furono utilizzati gli stessi pezzi delle Contax e fu cambiato solo il nome in PENTACON, ossia "PENTA"prism "CON"tax.
Da allora, la quasi totalità delle macchine uscite dagli stabilimenti di Dresda sono state delle reflex... Conoscete un migliore biglietto di presentazione pe il marchio "Praktica"? 
La Pentaflex SL rappresenta uno dei modelli più rari in assoluto nella produzione Pentacon. Pur essendo un modello estremamente semplificato fu prodottoi per meno di 2 anni, tra il 1967 e il 1968, e in soli 50.174 esemplari.
 
Se vi sembrano tanti, giusto per fare un paragone, sappiate che la contemporanea "Super TL" fu prodotta in quasi 510.000 esemplari!!!
Il corpo macchina era essenzialmente lo stesso della Praktica Nova e della Super TL ma con un look più "sportivo" caratterizzato dalla presenza del pentaprisma verniciato in colore nero (caso unico nella storia del marchio). Anche l'obiettivo (un classico Meyer Domiplan) per l'occasione era interamente di colore nero e denominato "Pentaflex Color". 
 
L'aspetto e la costruzione sono "rocciosi" come nella tradizione Pentacon ma l'utilizzo è docile e di precisione... da tipica macchina tedesca. Il funzionamento della macchina è completamente meccanicoe e, dunque, non vi è nessuna dipendenza dalle batterie o dall'elettronica.
La dotazione tecnica è ancora oggi di tutto rispetto:
- Lente tedesca Meyer Domiplan denominata "Pentaflex Color" con focale 50mm e apertura max f/2.8
- Diaframma con aperture da da f/2.8 a f.22
- Otturatore a tendina in tela gommata con di scatto da 1/30sec. a 1/500sec più la posa B
- Baionetta com passo avite M42 che rende la macchina compatibile con una miriade di lenti (dalle eccellenti Pentacon a quelle di terze parti) per ogni tasca.
Per il resto c'è poco da aggiungere: le Praktica sono da sempre macchine dedicate ai puristi della fotografia, che cercano uno strumento affidabile e di precisione e che desiderano attingere a tutte le proprie conoscenze tecniche per una completa personalizzazione dello scatto.
Oltre che per i più esperti, consiglierei questa macchina anche a uno studente di fotografia, che necessita di una completa manualità, o a chi si avvicina per la prima volta a una reflex e non vuole dissanguarsi con una ben più costosa Nikon o una Pentax di pari prestazioni.
Infine, si tratta anche di un modello molto raro... assolutamente da non perdere per un collezionista.
Per maggiori info, vi invito a visitare il seguente link:
http://www.praktica-collector.de/155_Pentaflex_SL.htm

Nessun commento:

Posta un commento